Sabato 10 Aprile 2021
   
Text Size

Come raggiungere le isole Tremiti

temiti traghetto

La situazione attuale non ci permette ancora di poter viaggiare in libertà, tuttavia si spera che al più presto possa risolversi, così da ritornare a scoprire le bellezze italiane ed estere. Detto questo, le isole Tremiti sono sempre collegate alla costa, attraverso un ampio numero di traghetti che salpano quotidianamente. I Pugliesi al momento, a differenza delle altre regioni che per potervi sbarcare necessitano di una motivazione valida, possono raggiungere le isole anche per una semplice scampagnata o per fermarsi qualche giorno. A patto ovviamente di seguire tutte le corrette avvertenze, per quanto riguarda la sicurezza e l’igiene.

Come raggiungere le Tremiti

L’unico modo possibile per raggiungere le isole è il traghetto. Per attraccare nelle isole non è necessario raggiungere obbligatoriamente uno dei porti pugliesi, ma è possibile farlo anche dall’Abruzzo, ad esempio Vasto Tremiti è la tratta servita dal porto abruzzese più vicino alle isole. Un altro porto abruzzese è Termoli, le tratte quotidiane sono in partenza anche ora, servizio necessario per gli abitanti delle isole. Gli altri porti dai quali si raggiungono le Tremiti sono invece in Puglia, quindi la maggior parte delle traversate è disponibile anche oggi.

Perché andare alle Tremiti

Non serve avere una motivazione precisa per viaggiare fino alle isole Tremiti, sono infatti tra le più belle isole del mediterraneo. Offrono alcune interessanti architetture, resti archeologici del loro passato di epoca romana, bellissime spiagge e un’ottima gastronomia. Per chi desidera allontanarsi anche di poco dal solito tran tran quotidiano sono una meta perfetta. Per altro, vivendo in Puglia si tratta di una breve traversata, che occupa poco più di un paio di ore da uno dei porti nella Regione. Chiaro, per chi invece parte da più lontano il consiglio è quello di fermarsi sulle isole per un periodo di tempo leggermente più lungo, almeno un fine settimana con un paio di giorni aggiuntivi. Per altro sulle due isole principali sono disponibili varie proposte per il soggiorno, dal classico albergo sulla spiaggia fino agli appartamenti nell’entroterra o ai B&B in cui è possibile vivere fianco a fianco con gli abitanti delle isole.

Cosa si può ammirare alle Tremiti

Le Tremiti sono un piccolo arcipelago, che consta di 6 diverse isole; in realtà le vere e proprie isole sono 4: San Domino, San Nicola, Capraia e Pianosa. Le due più piccole, la Vecchia e il Cretaccio sono dei semplici scogli, disabitati e spogli, particolarmente apprezzati a chi ama le immersioni, anche in pieno inverno. L’isola di San Domino è l’ideale per chi è alla ricerca di un luogo ove soggiornare per qualche giorno, con numerose opportunità anche per chi intende gustare la gastronomia dell’isola e fare qualche gita. Una grande pineta infatti occupa gran parte dell’isola. San Nicola, invece, è più piccola ma anche abitata da più lungo tempo. Incombe sull’isola l’antico castello dei Badiali, opera di Carlo D’Angiò, con le sue mura che ancora cingono l’abitato di San Nicola.

Non vi resta che organizzare il vostro itinerario da effettuare appena sarà possibile!

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI