Mercoledì 12 Agosto 2020
   
Text Size

“Io Resisto”, mostra d'arte contemporanea in Biblioteca

Momenti di_Isabel_di_Cinzia_Fiaschi_2_2

 

Un vero e proprio percorso riflessivo attraverso la letteratura internazionale tradotta nei dipinti e nei disegni di due grandi artiste: l’argentina Silvia Bobbi e l’italiana Cinzia Fiaschi.

E’ “Io resisto, I resist, Je resiste”, la mostra, curata da Beth Vermeer all’interno del progetto artistico “Donne Inquiete” che Santeramo ospita presso la Biblioteca “Giovanni Colonna”.

Fortemente legata alla Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne, “Io resisto” dona una nuova forte voce alle donne vittime di violenza fisica e psicologica; quest’ultima invisibile agli occhi e, proprio per questo, ancor più distruttiva e sottovalutata.

La mostra si focalizza in particolare, ma non solo, su due importanti figure femminili in bilico tra romanzo e realtà. Isabel Archer, eroina protagonista del celebre libro di Henry James, “Ritratto di signora”, e Victoria Ocampo, fondatrice della storica rivista di letteratura “Sur”, nota per aver promosso in Argentina autori come Jorge Luis Borge, T.S. Eliot, Virginia Woolf, Thomas Mann e Adolf Huxley.

Partendo dalla prima sala del Biblio Lab ammiriamo due lavori in grande scala dell’artista Cinzia Fiaschi, elementi del Live-Action Painting avvenuto presso il Palazzo Ducale a Genova nel 2016 in occasione dell’evento “Remembering Henry James”.

Io resisto_1_1

Un terzo elemento del medesimo lavoro dell’artista Fiaschi è presente nella grande sala Don Pierino Dattoli: “Momenti di Isabel” è un mirabile esempio della scrittura che tramuta in pittura grazie alla profonda immersione emozionale della pittrice.

I visitatori hanno poi la possibilità di confrontarsi con una serie di disegni di Silvia Bibbo dedicati al romanzo di Henry James, accompagnati da una selezione di libri legati alla componente femminile, e ad altri lavori che vedono nelle donne e nella loro forza un faro di riferimento.

Il progetto “Io resisto, I resist” è ideato e curato da Beth Vermeer per il progetto “Donne inquiete”. È coordinato da Design of the Universe con la collaborazione di Biblioteca Giovanni Colonna e la cooperativa Soleluna e con il patrocinio del Comune di Santeramo in Colle.

La mostra è visitabile fino al 20 dicembre 2019 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; la domenica dalle ore 11 alle 12.30.

 Silvia Bibbo_2_1

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI