Venerdì 22 Settembre 2017
   
Text Size

Imparare con la divulgazione: parte Cassanoscienza

Conferenza di_apertura_Cassanoscienza 

 

«La scienza è la fonte della felicità»: le parole del sindaco di Cassano delle Murge Lionetti inaugurano, con una grande verità, la terza edizione di Cassanoscienza, il primo festival scientifico realizzato dagli studenti.

Effettivamente, di persone felici, a Cassanoscienza, possiamo scorgerne molte: in primis i giovani studenti, protagonisti assoluti.

La sinergia tra il la missione didattica del liceo cassanese "Leonardo Da Vinci" e  l'appassionante divulgazione scientifica di "Multiversi" hanno permesso un'alleanza educativa di cui oggi si raccolgono i frutti: Cassanoscienza fa sì che la cittadina di Cassano delle Murge diventi, dall'8 al 16 Aprile 2016, tappa obbligata per ricercatori, scienziati, informatici, giornalisti e divulgatori scientifici di fama internazionale.

L'atteso festival, realizzato in collaborazione con il CNR, il CERN di Ginevra, l’istituto nazionale INDIRE, la fondazione Idis- Città della scienza di Napoli, l’Università e il Politecnico di Bari e già patrocinata dalla Regione Puglia, offre una vastità di eventi che, snodandosi tra laboratori, show, conferenze, mostre e concorsi, incorona la scienza regina assoluta.

Nessuna lezione frontale, nessuna noiosa interrogazione: il festival punta tutto sulla curiosità e sulla capacità di affascinare e stregare. La scienza, presentata con acume e dinamismo, diventa un'esperienza culturale a tutti gli effetti.

Il Prof._Boncinelli_e_il_direttore_Multiversi_Alessio_Perniola

Ad evidenziare i tratti distintivi e, soprattutto, innovativi di Cassanoscienza, la conferenza di apertura dell'evento, tenutasi nella mattinata dell'8 Aprile, con gli interventi dei padroni di casa: il dirigente Scolastico del Liceo “Leonardo da Vinci” Daniele Caponi e il direttore di Multiversi Alessio Perniola. Collaborazione ed entusiasmo nelle parole delle altre personalità intervenute: l'Assessore Diritto allo studio e formazione della Regione Puglia Sebastiano Leo, il Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Anna Cammalleri, e i due sindaci delle città coinvolte: Lionetti e Carlucci.

«Gran parte del lavoro che potete vedere nel programma dell'evento è frutto del lavoro dei ragazzi di questo liceo e dei loro docenti», precisa il direttore Multiversi Alessio Perniola: l'apprendimento e la divulgazione vanno di pari passo nel mondo di Cassanoscienza che, nella sua eccellenza, raggiunge «il livello dei più importanti festival europei»

La pregevolezza di Cassanoscienza e la sua portata internazionale, è immediatamente dimostrata dalla prima conferenza del festival, "Percezione, coscienza e razionalità" tenuta dal genetista e divulgatore scientifico Edoardo Boncinelli.

«Le scienze ci hanno dimostrato che la natura è spesso poco naturale, soprattutto se ci impuntiamo a voler dire noi cos'è naturale»: gli spunti di riflessione che Bonicelli ha lanciato alla sua platea sono stati vasti e profondi, esattamente come gli scopi di Cassanoscienza: innumerevoli e tutti allo stesso modo straordinariamente costruttivi. Il binomio vincente di passione e competenza offre, anche quest'anno, a talenti e passioni terreno fertile per germogliare.

 

Si ringrazia la pagina Facebook "Cassanoscienza" per le foto

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI